Scuola Primaria plesso di Abbiadori

Scuola PRIMARIA Plesso di Abbiadori

Indirizzo: fraz. Abbiadori Tel. : 0789/96606

Abbiadori è un centro turistico situato tra Arzachena e Porto Cervo. La nostra scuola primaria nata nel 1977, è ubicata su una collinetta di fronte al bivio per Cala di Volpe. Due anni dopo è stato istituito il tempo pieno. L’edificio della scuola, in buone condizioni generali, è strutturato su due livelli. Il piano terra comprende l’ingresso principale con l’androne utilizzato per l’accoglienza ed un’aula adibita a biblioteca; da questo si accede alle sei aule ordinarie, ai servizi igienici, alla bidelleria, ad un’aula utilizzata come laboratorio e una per le attività individualizzate, oltre a due corridoi, tre refettori e una cucina. Al piano inferiore, con ingresso secondario, sono situate un’aula ordinaria, una d’inglese e una d’informatica, con sette postazioni più un server per l’insegnante e una LIM; un servizio igienico con ripostiglio. Dal cortile si accede ad un locale adibito a palestra, attualmente non agibile, inoltre è presente un campetto di calcio recintato. Nella parte antistante la scuola sono stati fatti lavori di recinzione e sistemazione con piante e alberi, offrendo ai bambini nuovi spazi di gioco. La scuola è fornita di vari sussidi didattici: televisore, videoregistratore, radioregistratore, fotocopiatrice, stampanti, scanner, fotocamera e videocamera. 

Organizzazione scuola: Il nostro plesso ha un’organizzazione a tempo pieno con 40 ore settimanali per i bambini , compreso il servizio mensa; l’attività didattica si svolge dal lunedì al venerdì dalle h. 8,20 alle 16,20.

Numero alunni: 129( 68 maschi, 61 femmine) suddivisi in 9 classi.

Numero docenti: .

Responsabile di plesso: Mulas Giuseppa, mail: pinamulas@alice.it

CordinatriceSito Scolastico: Dedola Maria Antonietta ( mari.dedo@tiscali.it).

Collaboratrici scolastiche: Petrone Maria, Piras Assunta.

I docenti svolgono un orario di lavoro settimanale di 22 ore di insegnamento organizzato su due turni ( antimeridiano e pomeridiano ), con alternanza giornaliera, più 2 ore di progettazione, generalmente svolta nella giornata di lunedì. La progettazione annuale del lavoro didattico è strutturata in Unità di Apprendimento a cadenza bimestrale, che vengono sviluppate a livello pluridisciplinare e coadiuvate dai progetti presenti nel P.O.F. a cui ogni classe fa riferimento, in base alle proprie scelte ed esigenze.

Cliccando nel link sottostante potete visualizzare lo slideshow della "Festa del libro" 2017/18

http://www.kizoa.it/Movie-Maker/d201605948k4815829o1l1/festa-del-libro-201718-scuola-primaria-di-abbiadori

 

Cliccando nel link sottostante potete visualizzare le foto della "Festa del libro 2017"

https://goo.gl/photos/2YfjakwewCDMmeDGA

 

 

FESTA DEL LIBRO 2016

Anche quest'anno si è svolta la festa del libro, 7° edizione, tra drammatizzazioni, libri digital, laboratori scientifici, laboratori artistici, manufatti, libri di fiabe, di poesie, di eventi, e tanto altro..

Foto gallery della scuola primaria di Abbiadori:

 

 

Filmato relativo al progetto "Noi e le feste":

Da Filmati

Qui di seguito si può visualizzare la foto gallery della festa di carnevale 2016:

Per il progetto "Noi e le Feste", venerdì 18 dicembre, i ragazzi della scuola Secondaria e i bambini della Primaria di Abbiadori, sono stati protagonisti nel presepe vivente che si è svolto nel piazzale della chiesa di Stella Maris a Porto Cervo. 

Qui di seguito potete visualizzare il filmato:

Da Filmati

 

 

 
“Via col libro” ad Arzachena, Abbiadori e Porto Cervo”

Il 29/05/15 si è tenuta nelle quattro scuole dell’Istituto Comprensivo n. 2 di Arzachena, la VI° edizione della Festa del libro, denominata “Via col libro”, coordinata dalle docenti Silvia Viti e Giacinta Casu. Piccoli e grandi, in un clima festoso hanno potuto toccare, esporre, osservare, realizzare, parlare di questo oggetto meraviglioso, il libro, che consente, nella sua versione più classica, quella cartacea, così come nel suo nuovo look digitale, di viaggiare con la fantasia, sviluppare conoscenze e vivere intense emozioni. D’altra parte, il libro ci proietta verso il futuro, ma ci rinsalda anche al passato, consentendoci di non dimenticare le nostre radici: canti e drammatizzazioni in sardo/gallurese hanno caratterizzato la festa della scuola primaria di Arzachena, in cui il taglio del nastro inaugurale da parte delle autorità comunali è stato arricchito da una coppia di alunni in abito tradizionale. Nella scuola primaria di Abbiadori libri digitali e documentari scientifici realizzati dagli alunni e dalle alunne l’hanno fatta da padroni; nella scuola dell’infanzia di Porto Cervo lo sfondo integratore dei Puffi ha caratterizzato degli elaborati oltremodo originali; nella scuola secondaria di Abbiadori: laboratori teatrale, di fotografia, di arte e immagine e una lunga maratona di scacchi. “In tutte le nostre scuole è presente una biblioteca in cui ai testi classici di approfondimento e di narrativa, si stanno affiancando, nel tempo, i prodotti realizzati dai nostri alunni con il prezioso supporto dei docenti” precisa la Dirigente Maria Filomena Cinus, “dalla lettura di un libro può scaturire un intero mondo: rielaborazioni grafico-pittoriche, elaborati testuali, rappresentazioni teatrali e quest’anno persino laboratori di filosofia, con l’utilizzo della Philosophy for Children/Community”. L’iniziativa vede sin dal 2010 la collaborazione con la Libreria dell’Isola di Arzachena, che devolve una parte dell’incasso della giornata in libri per le biblioteche dell’Istituto e, dallo scorso anno, per i vincitori della caccia al libro, condotta nel sito dell’istituto (www.scuoladiarzachena.it).

 

Foto gallery:

 

 

Venerdì 10 aprile, tutte le classi delle scuole, primaria e secondaria, di Abbiadori, tutte le sezioni della scuola dell’infanzia di Porto Cervo e alcune classi della scuola primaria di Arzachena, hanno inaugurato il progetto multiculturaleSotto lo stesso cielo … costruiamo armonia. La prima tappa del percorso ha visto la visita alle chiese parrocchiali del territorio, considerate nel loro patrimonio storico e artistico, come importanti fonti di riflessioni interdisciplinari, anche con il supporto delle rispettive autorità religiose, Don Francesco Cossu e Don Raimondo Satta, che hanno calorosamente accolto le scolaresche. In particolare, nella Chiesa di Stella Maris di Porto Cervo, la bellissima opera dell’artista El Greco ha fatto da sfondo integratore ad un percorso letterario, artistico, architettonico e musicale, centrato su Madre Teresa di Calcutta, premio Nobel per la Pace, con l’appassionante lezione tenuta dal prof. Mauro Morittu, docente di Arte e Immagine dell’Istituto e con gli avvolgenti suoni regalati dal prof. Teo Ruzzettu, docente di musica della scuola, sia con il suo sassofono che con i flauti delle ragazze e dei ragazzi. Nella Chiesa di Santa Maria della Neve di Arzachena le bambine e i bambini con cartelloni, canti e frasi di personaggi celebri, hanno regalato messaggi di pace, amore e fratellanza. Al rientro a scuola, gli alunni di Arzachena hanno poi condiviso le riflessioni con le compagne e i compagni delle classi non autorizzate dalle famiglie all’uscita didattica. L’obiettivo è quello di promuovere una conoscenza di sé e del diverso da sé che trasformi, nel tempo, la pacifica indifferenza, spesso palpabile nelle nostre comunità, in una reale pacifica convivenza, dove nessuno debba preoccuparsi di difendere la propria identità, maggioritaria o minoritaria che essa sia. 

Foto Gallery:

 

 

 

 FESTA DI CARNEVALE 2015:

 

Lavoretti di Natale: